Il perfezionista dell’ordine

fobie
Fobie: per ogni sintomo una malattia?
28 settembre 2016
attacchi di panico
Attacchi di panico è possibile uscirne?
3 novembre 2016

Il perfezionista dell’ordine

perfezionista

Per prima cosa bisogna distinguere il concetto di perfezionista dell’ordine da una persona semplicemente ordinata.

 

Una persona ordinata è più o meno ordinata in tutto, e ordina il suo spazio vitale per rendere il proprio ambiente più confortevole; il perfezionista dell’ordine, invece, è ordinato solo in alcuni campi, non vuole essere disturbato mentre sta ordinando qualcosa, non sopporta essere giudicato, pensa sempre a come potrebbe ordinare una qualsiasi cosa in altro modo, è sempre più preciso.

I perfezionisti dell’ordine pensano sempre ai vari modi di disporre determinati oggetti. Sono sempre in cerca di un qualche posto dove ci sarebbe qualcosa da migliorare. Possiamo considerare questo tipo di ordine come un ordine finalizzato al perfezionismo.

L’ordine ha un criterio ben preciso, ad esempio, se si sta mettendo in ordine uno scaffale, il perfezionista dell’ordine penserebbe di ordinarlo secondo il colore degli oggetti, o la loro grandezza o secondo altri criteri che una persona semplicemente ordinata non userebbe per non complicarsi la vita, probabilmente ordinerebbe lo scaffale in maniera più casuale.

Nel momento in cui una persona esterna mette disordine nel suo ordine, il perfezionista prova una sorta di insofferenza e agitazione e cerca di rimettere subito le cose al loro posto, sentendosi risollevato nel vedere le sue cose al loro posto.

Solitamente queste persone sembrano molto indaffarate, come se fossero stressate perché sempre impegnate a fare tante cose, ma in realtà è difficile che riescano a concludere qualcosa.

In alcuni casi si potrebbe considerare questo essere sempre indaffarati come una fuga verso alcune difficoltà della vita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter e riceverai articoli interessanti dal Dott. Bonanni Iscriviti